Categorie

HEARING DOG 30/06/2017

Hearing dog, i cani che ti aiutano a sentire

Hearing dog


Il cane è notoriamente conosciuto come il migliore amico dell’uomo, ancor più quando è addestrato per offrire a quest’ultimo un supporto concreto, affinché egli possa svolgere le normali attività quotidiane. Quando si pensa ad un cane che aiuta un disabile, però, quasi sempre vengono in mente i cani guida, che aiutano le persone cieche o ipovedenti a spostarsi e a compiere le loro azioni abituali.

In realtà, esistono anche amici a quattro zampe addestrati per offrire assistenza specifica alle persone sorde o deboli di udito: il loro compito è riconoscere i suoni che il loro padrone non riesce a percepire e avvisarlo quando si manifestano.

Un campanello che suona, un allarme, la suoneria del telefono, la sveglia o addirittura qualcuno che sta chiamando il nome del gestore sono solo alcuni dei suoni che essi possono riconoscere. Dopo aver sentito il segnale, gli hearing dog avvisano il padrone con un tocco della zampa e lo accompagnano in direzione della sorgente.

In questo modo, la routine di una persona sorda o ipoacusica è semplificata dal supporto di un compagno fedele: normalmente, sarebbe necessario essere costantemente vigili su qualunque segnale visivo (il telefono che squilla, il timer del forno etc.); con l’aiuto di un hearing dog, invece, il padrone può distrarsi o essere occupato in altre attività senza rischiare di perdere una chiamata o di bruciare il pranzo.

Dapprima nel Regno Unito, e poi in Australia e negli Stati Uniti, il fenomeno si è diffuso notevolmente negli ultimi anni. In Italia, purtroppo, è ancora poco conosciuto, ma grazie all’attività di un’associazione di Vicenza, la U-dog, che si occupa dell’addestramento di cani per persone con disabilità motoria o sensoriale, sta finalmente prendendo piede.

In alcuni Stati, come la Gran Bretagna appunto, gli hearing dog indossano una “divisa” che li rende riconoscibili: un guinzaglio o un colletto arancione. Ma non è obbligatorio. In realtà, anche l’addestramento può avvenire presso un ente specializzato o essere compiuto in privato: molti padroni, infatti, hanno intrapreso la sfida di addestrare i propri amici a quattro zampe in autonomia, per abituarli a riconoscere qualche suono che può risultare fondamentale nella loro giornata.

Ma quali cani possono diventare hearing dog?

Hearing-dog-cocker-spanielL’azione fondamentale che gli hearing dog devono apprendere è quella di riconoscere il suono e condurre il padrone alla fonte; ma in certi casi, essi possono essere addestrati a fare l’esatto contrario, e cioè riconoscere un segnale e allontanare il loro gestore dal punto in cui si è originato (nel caso di un allarme antincendio, ad esempio).

Ciò dimostra che questi cani da utilità hanno un ruolo fondamentale anche per quanto concerne la sicurezza della persona che assistono, e non solo per semplificargli le attività di ogni giorno. Non è un caso che nel Regno Unito, l’addestramento degli hearing dog sia un’attività a carico della monarchia, fino a pochi anni fa unico Paese ad interessarsi agli hearing dog.

Attualmente in Italia l’unico modo per procurarsi un hearing dog è appunto quello di rivolgersi alla U-dog (ecco il link), ma ci auguriamo che in poco tempo qualcosa possa cambiare.

FONTE:http://www.specialistidelludito.it/udito/hearing-d...

Napoli

80131 - Napoli (NA) Campania
Via Nicolardi, 76
Distanza dal centro: 3,67 Km
Telefono: 081440860
Partita IVA: 05289251216
Responsabile trattamento dati: Salvatore Gentile